38° TROFEO SCIALPINISMO ROBERTO SCHIAFFINO




Organizzata dalla Scuola di sci alpinismo "Enrico Mutti" e dalla sezione del Club Alpino di Parma, si svolgerà domenica 4 marzo 2018 la 38^ edizione del Trofeo Schiaffino, manifestazione a coppie di Sci Alpinismo e Snowboard Alpinismo.
Lo scenario di questo evento sarà come sempre l'Alto Appennino Parmense nel Comune di Corniglio, con partenza da Lagdei e arrivo a Lago Santo.
Alle ore 8.00 a Lagdei è fissato il briefing iniziale e poi si procederà al ritiro dei pettorali, alle iscrizioni e alla partenza.
Il ritrovo del Trofeo Schiaffino Family, invece, è fissato, sempre a Lagdei, alle ore 9.00

NOTE E REGOLAMENTO

1. La manifestazione ha carattere di raduno amatoriale.

2. Il percorso di gara sarà preventivamente tracciato, segnalato ed assistito con la collaborazione di soci, istruttori della Scuola di Sci Alpinismo “Enrico Mutti” e squadre del Soccorso Alpino; saranno predisposte 2 postazioni fisse del SAER al “canalino” e “vetta Marmagna”, sarà presente medico del SAER.
La gara sarà articolata in due fasi distinte di seguito descritte:
I° FASE – Ricerca ARTVA cronometrata a partire dalle ore 8.00: si svolgerà nei pressi del Rifugio Lagdei su aree distinte e delimitate (30x30m). La localizzazione di un travolto sarà effettuata con ARTVA ed ultimata con sonda da neve personale da aprire solo dopo l’inizio della ricerca. La ricerca sarà effettuata dalla coppia secondo l’ordine di iscrizione; le coppie pre-iscritte online avranno la precedenza.
Ogni coppia avrà a disposizione massimo 3 minuti e 30’’ per la localizzazione del travolto. Chi troverà il travolto entro 1 minuto e 30’’ partirà con il primo scaglione, chi troverà il travolto entro 2 minuti e 30’’ avrà 3 minuti di penalizzazione, chi entro 3 minuti e 30’’ avrà 6 minuti di penalizzazione, dopo 3 minuti e 30’’ verrà assegnata una penalizzazione di 9 minuti.
II° FASE – Partenza in linea (per tutte le categorie indistintamente) da Lagdei alle ore 10.00 ed arrivo al Rifugio Mariotti al Lago Santo Parmense. Verranno costituiti 4 scaglioni di partenza a 0’ – 3’ – 6’ – 9’ di penalizzazione in base al risultato della prova ARTVA.
Il percorso sarà comunicato ai concorrenti prima della partenza dal Direttore di Gara e comprenderà:
a. salita scialpinistica tradizionale con tratti di livello tecnico avanzato da affrontare con l’attrezzatura tradizionale: sci, pelli di foca, ARTVA, pala e sonda;
b. tratto alpinistico attrezzato con corde fisse dove sarà obbligatorio per tutti i concorrenti il fissaggio degli sci allo zaino, l’uso di ramponi e piccozza, l’auto assicurazione alle corde fisse con cordini e moschettoni;
c. discesa fuoripista a tratti ripida.
Il percorso tradizionale che potrà essere percorso solo in caso di adeguate condizioni nivometeorologiche avrà il seguente tracciato:
• partenza a scaglioni, sci in mano, dal piazzale di Lagdei verso il bosco;
• allaccio sci e salita scialpinistica: salita nel bosco verso il monte Orsaro fino alla vetta; punto di controllo sulla cima;
• cambio assetto e discesa fino alla capanna Schiaffino dove sarà presente un punto di ristoro;
• cambio assetto e risalita fino alla base del Canalino; punto di controllo al Canalino;
• cambio assetto: aggancio sci allo zaino, calzatura dei ramponi, calzatura imbraghi e/o cordino di sicurezza con moschettoni e piccozza; salita a piedi del canalino con assicurazione obbligatoria alle corde fisse; prosecuzione salita fino alla cima del Monte Marmagna dove è previsto il punto di controllo;
• cambio assetto e discesa lungo l’imbuto con traverso finale verso il Rifugio Mariotti;
• arrivo al Rifugio Mariotti e cronometraggio, vale il tempo del secondo arrivato di ogni coppia.
La classifica finale sarà in base all’ordine di arrivo e saranno rilevati i tempi di percorrenza (cronometraggio).

3. La manifestazione di sci alpinismo si svolgerà a coppie percorrendo un unico tracciato per gli atleti scialpinisti e snowboarder, per questi salita con ciaspole (ramponi nei tratti ripidi) e discesa con snowboard. Potranno iscriversi alla gara solo le persone maggiorenni; i ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni potranno partecipare alla gara solo se in coppia con un genitore che si assume la completa e totale responsabilità del proprio/a figlio/a.

4. I partecipanti dovranno, per motivi di sicurezza, attenersi, pena la squalifica, al regolamento ed alle disposizioni impartite alla partenza dal Direttore di Gara relativamente al superamento dei tratti attrezzati ed al comportamento lungo tutto il percorso. L’organizzazione si riserva di modificare il percorso o annullare o spostare ad altra data la manifestazione in funzione delle condizioni nivometeorologiche.

5. I partecipanti appartenenti alla medesima coppia dovranno tassativamente mantenere una distanza massima di 30 metri l’uno dall’altro lungo tutto il percorso pena la squalifica. Saranno effettuate verifiche ai punti di controllo: Monte Orsaro Capanna Schiaffino, Canalino e Monte Marmagna. E’ stato fatto obbligo alla coppia raggiunta di agevolare e cedere il passo alla coppia più veloce. Non è ammessa la sostituzione degli sci.

6. Attrezzatura obbligatoria per tutti i partecipanti: sci da scialpinismo, pelli di foca, ARTVA, pala, sonda, zaino, piccozza, ramponi, imbragatura e/o cordino di sicurezza, 2 moschettoni, è obbligatorio l’uso del casco tipo alpinismo/sci/ciclismo. L’organizzazione non affitterà nessun tipo di attrezzatura, ivi compreso gli apparecchi ARTVA.

7. Premi: a tutti gli iscritti sarà consegnato un pacco gara; al miglior tempo assoluto verrà assegnato il XXXVIII Trofeo Schiaffino; saranno premiati i primi 3 migliori piazzamenti; saranno inoltre premiate la prima coppia femminile e la prima coppia mista.

8. Le iscrizioni potranno essere effettuate in loco presso lo chalet Lagdei entro le ore 8.30 mediante la compilazione del modulo di iscrizione ed il pagamento della quota. La quota è di € 25,00 per partecipante.

9. L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali incidenti e danni a persone o cose, durante e dopo la manifestazione. Con la firma della Scheda di iscrizione i partecipanti dichiarano di aver letto il Regolamento, di essere consapevoli delle difficoltà e rischi della gara e di liberare l’organizzazione da qualunque tipo di responsabilità.

info@caiparma.it           0521 984901


La capanna Schiaffino (o capanna del Braiola)



Targa a ricordo di Roberto Schiaffino




Post popolari in questo blog

12° MEMORIAL CAV. ARCANGELO FORNARO

I DUBBI DEL DONATORE: COME COMPORTARSI LA MATTINA DELLA DONAZIONE